E' verità universalmente riconosciuta che una fan di Jane Austen desideri diventare come un'eroina dei suoi romanzi!

martedì 21 maggio 2013

Una giornata alla Reggia di Caserta

Lo scorso 8 marzo sono andata a visitare la Reggia di Caserta, era da un paio di anni che desideravo vederla: da quando mi sono avvicinata alla figura dell'ultima Regina di Napoli, Maria Sofia, che è diventata una delle Regine che più ammiro. Maria Sofia trascorse pochissimo tempo nella Reggia, tuttavia volevo vedere i luoghi in cui, seppur per breve periodo, aveva vissuto. Così incurante del brutto tempo e della pioggia di quel venerdì di marzo, sono andata alla scoperta di uno dei palazzi reali più belli del mondo!

La Reggia di Caserta è stata costruita per volere del Re di Napoli Carlo di Borbone che desiderava un palazzo che potesse rivaleggiare per splendore e grandiosità con Versailles! La prima pietra fu posta nel gennaio del 1752 e i lavori si conclusero nel 1845.

Nel corso della visita ho ammirato il celebre parco, che si divide in due parti: il giardino all'italiana e il giardino all'inglese, voluto dalla Regina Maria Carolina d'Asburgo-Lorena. Nel parco ci sono una serie di maestose fontane che lasciano senza fiato: la fontana Margherita, la fontana dei Delfini, la fontana di Eolo, la fontana di Cerere, la fontana di Venere e Adone e la fontana di Diana e Atteone sovrastata dalla bellissima Grande Cascata.
Attraversare questo bellissimo parco dà una piccola idea di quello che doveva essere lo splendore del palazzo all'epoca dei Borbone, un mondo fatto di Re e Regine, di lusso, di potere e di meraviglia!
E' stato davvero emozionante fare questo viaggio nel tempo, mentre attraversavo il vasto parco cercavo di recuperare quelle atmosfere ormai perdute ma che per secoli hanno caratterizzato quei luoghi!
Peccato solo per il tempo inclemente che non mi ha dato la possibilità di ammirare al meglio il parco.

Al termine della visita dei giardini, sono andata a vedere l'interno della Reggia. Bellissime, riccamente decorate e affrescate le stanze interne, peccato che non ci siano più mobili e oggetti originali dell'epoca (questo perché quando Francesco e Maria Sofia fuggirono da palazzo causa Unità d'Italia... non portarono con sé niente delle immense ricchezze dei Borbone...); comunque, ogni stanza ha il suo fascino e gli affreschi e i quadri appesi alle pareti riescono a raccontare una parte dello splendore che doveva essere in quei giorni! Di Maria Sofia c'è un bellissimo busto (che purtroppo non si poteva fotografare) e un ritratto, poi ho ammirato ritratti di altri esponenti dei Borbone.

Quando sono uscita dalla Reggia ero soddisfatta di quel piccolo viaggio nel tempo, visitare luoghi così ricchi di storia è un grande arricchimento, chi è appassionato dovrebbe fare immersioni di questo genere, perché davvero sono esperienze uniche!

La Reggia di Caserta è una delle perle architettoniche del nostro Paese, densa di storia e di storie! Un viaggio unico e indimenticabile nel mondo di ieri! Invito chiunque ne abbia la possibilità ad andare a vederla!

Ecco un po' di foto della giornata!




La Reggia si vede subito appena usciti dalla stazione














Un primo sguardo al parco...














La Reggia svetta da lontano...


















La fontana Margherita










La fontana dei Delfini...






... eccola nel dettaglio!




Altro dettaglio della fontana dei Delfini






La fontana di Eolo














La fontana di Cerere






Dettaglio della fontana di Cerere






La fontana di Venere e Adone






La Grande Cascata e la fontana di Diana e Atteone




Lontanissima s'intravede la Reggia...




La Grande Cascata




Il giardino all'inglese










E' il momento di riattraversare il parco per andare all'interno della Reggia!










Ecco l'interno della Reggia



































9 commenti:

Grace Malvin ha detto...

È davvero bellissima!!! Non ci sono mai stata, ma ora che ho visto le tue foto, quando ci andrò (perchè ci andrò sicuramente) sarà come esserci già stata!

Sara Pugliese ha detto...

Io ci sono stata da piccola.

Anonimo ha detto...

Foto bellissime!Grazie per aver condiviso con noi questa tua gita..io purtroppo non ci sono mai stata,ma spero di rimediare presto!
Holly

Federica ha detto...

come mi piacerebbe andarci!

ora ti aspetto alla reggia di venaria eh! :)

Strawberry ha detto...

L'ho visitata tanti anni fa e ancora ricordo lo stupore... Peccato che però non venga ben tenuta: ho visto un servizio in tv in cui si vedono cose inimmaginabili... Un gioiello del sud rovinato da chi l'arte non l'ha ancora mai capita e te lo dico da meridionale che vede spesso comuni ricchi di storia lasciare queste testimonianze nell'incuria... Un vero peccato...

laura ha detto...

I miei genitori l'hanno visitata 2 volte e mi hanno detto che lascia senza fiato..anche con una giornata uggiosa :)) a quanto vedo! Non vedo l'ora anch'io di visitarla..prima o poi

Silvia ha detto...

@Grace: ti piacerà quando la vedrai!!!

@Sara: ah!

@Holly: grazie! Ci devi assolutamente andare: merita!

@Federica: appena potrò sicuramente verrò a vedere la Reggia di Venaria!

@Strawberry: lo so, lo so... questo è un problema un po' di tutta Italia, il fatto che spesso e volentieri le cose storiche non vengono valorizzate come meritano...

@laura: sì, è spettacolare anche con il tempo piovoso!

Vele Ivy Di Colorare ha detto...

Foto stupende! Il paesaggio crea quasi un'atmosfera inglese... adatta a questo blog! Ahahahah :-D
Piacerebbe anche a me andarci...

Silvia ha detto...

@Vele Ivy: ehehehehehehe, già!!!!

;-)