E' verità universalmente riconosciuta che una fan di Jane Austen desideri diventare come un'eroina dei suoi romanzi!

lunedì 31 agosto 2015

Indimenticabile Lady Diana

Oggi cade il 18esimo anniversario della scomparsa di Lady Diana. Sono passati così tanti anni... eppure, è una figura ancora radicata nella mente di tutti noi: questo perché nessuna donna come Diana ha saputo incarnare meglio un simbolo luminoso di bellezza e speranza, un simbolo di speranza che ha saputo arrivare al cuore di ogni persona in ogni parte del mondo. Diana è stata (ed è tutt'oggi) un simbolo così luminoso anche e soprattutto per quel senso "tragico" che aleggiava su di lei, perché era, sì, la donna più famosa e ammirata del mondo... ma fondamentalmente era sola e nonostante abbia fatto di tutto per essere amata... non lo è stata mai davvero o almeno non come avrebbe voluto. Il suo destino è stato quello di diventare uno dei simboli del secolo scorso, ammirata da milioni di persone... eppure, tormentata da quel vuoto che aveva nel cuore che nessuno ha saputo colmare. 
La storia della principessa Diana è una storia drammatica e triste, una storia che ancora commuove, ma è anche la storia di una donna speciale che nonostante le sofferenze non ha smesso fino alla fine di portare luminosità nel mondo. Così nel giorno dell'anniversario della sua scomparsa volevo ricordarla e ricordare che quella bellezza e luminosità che ha portato nel mondo non è andata perduta!









































sabato 29 agosto 2015

Minions



Fin dall'alba dei tempi, i Minions sono sempre stati al servizio della creatura più malvagia in circolazione... il problema è che tutti i loro padroni hanno fatto una brutta fine. Così dopo aver servito il T-Rex, il cavernicolo, il faraone, Dracula e Napoleone... i Minions si sono ritirati in Antartide senza più nessun padrone da servire. Dopo un lungo periodo di inattività con la depressione che serpeggia sempre di più, Kevin ha l'idea di partire alla ricerca di un villain da servire e insieme a Stuart e Bob si mette in viaggio. Arrivati nell'America del 1968, scoprono che una certa Scarlet Overkill è la cattiva più cattiva del mondo e riescono a farsi assumere da lei come aiutanti. A quel punto, i tre Minions partono alla volta dell'Inghilterra con Scarlet e il marito Herb per portare a termine la loro missione: rubare la corona della regina Elisabetta. Dopo una serie di tragicomiche avventure chissà che i nostri intrepidi omini gialli non possano finalmente trovare il cattivissimo dei loro sogni...

Minions è il prequel dei due film della serie di Cattivissimo me ed è uno spin-off incentrato sulle creaturine gialle alla disperata ricerca di un cattivo da servire. Dopo che le loro origini ci vengono narrate in una sorta di documentario, ritroviamo i Minions depressi e senza un obiettivo al punto che uno di loro decide di fare qualcosa. Il viaggio dei tre intrepidi alla ricerca di un padrone diventa un'avventura esilarante tra road trip, impreviste incoronazioni, una regina non esattamente in pericolo e una super cattiva da rimettere al suo posto.
Il film è molto divertente anche e soprattutto perché essendo ambientato alla fine degli anni '60 è pieno di citazioni dell'epoca: dai figli dei fiori ai Beatles che camminano sulle strisce di Abbey Road, senza dimenticare la colonna sonora con il meglio del decennio! Un modo molto carino di omaggiare uno dei decenni più emblematici e rivoluzionari del Novecento!
Simpaticissima è la regina Elisabetta presente come guest star nel film, alla quale i Minions devono rubare la corona affinché la malvagia Scarlet possa regnare sull'Inghilterra! Elisabetta, imprestata al mondo dei cartoon, si rivela davvero esilarante e con un bel caratterino, dotata persino di un imperdibile humour British! Tra l'altro, Londra versione cartoon - tra Buckingham Palace, il Big Ben e la Torre - è più bella che mai!
Forse un po' deludente è proprio Scarlet: tra i Minions, la regina, Londra e tutte le citazioni varie... sembra che la super cattiva sia davvero deludente e per niente interessante, almeno secondo me.

Pur non avendo visto i due film della serie di Cattivissimo me non potevo perdermi una Londra anni Sessanta cartoon con tanto di regina Elisabetta e devo dire che ho trovato questo film sui Minions molto simpatico e divertente! Anche se qualsiasi cattivo che voglia ingaggiarli... dovrebbe prima rifletterci bene...!!!

Voto: 7

venerdì 28 agosto 2015

I Minions nella storia

Per "dimostrare" che i Minions hanno attraversato veramente tutta la storia dall'alba dei tempi, ecco delle simpatiche immagini in cui le gialle creature di cui sopra reinterpretano alcuni dei quadri più famosi del mondo!























mercoledì 26 agosto 2015

La regina Elisabetta diventa un cartone animato!

E così la regina Elisabetta è diventata anche un cartone animato! Infatti, nel film dei Minions c'è anche la regina d'Inghilterra e le gialle creature in questione devono rubarle la corona!
La comparsata cartoon di Elisabetta sembra molto divertente!

Ecco un paio di immagini della regina...





lunedì 24 agosto 2015

I costumi di Outlander

Qualche mese fa (non so esattamente dove) sono stati esposti in una mostra i costumi di Outlander, indossati dagli attori principali.
I costumi della serie sono davvero molto belli e sono utili per conoscere più da vicino l'epoca di ambientazione della storia!

Ecco i costumi in mostra...




Il costume di Claire




Il costume di Jamie




I costumi del matrimonio di Claire e Jamie




Il costume di Dougal




Il costume di Geillis




Il costume da vedova di Geillis




Il costume di Randall




I costumi anni '40 di Claire e Frank

sabato 22 agosto 2015

The Skye Boat Song

The Skye Boat Song è la bellissima canzone popolare scozzese scelta come sigla di Outlander. La canzone rievoca la fuga del legittimo re di Scozia dopo il tentativo fallito di tornare sul trono a seguito della rivolta degli scozzesi contro gli inglesi nel 1746.

E' una canzone davvero suggestiva ed evocativa e la voce della cantante che la interpreta è magica...





Questa, invece, è la canzone della danza attorno al cerchio di pietre...





... dopo aver ascoltato questa musica...  se attraversate un cerchio di pietre fate molta attenzione... e solo se volete davvero finire indietro nel tempo...

giovedì 20 agosto 2015

Outlander



Scozia, 1945. La guerra è finita da pochi mesi e Claire, che ha lavorato come infermiera sui campi di battaglia, può finalmente ricongiungersi al marito Frank; così i due decidono di passare una vacanza in Scozia. Mentre Frank è impegnato a cercare tracce di un suo antenato del Settecento, Claire si interessa ai riti e alle tradizioni del luogo, come le danze propiziatorie intorno ad antichi menhir. Proprio dopo aver assistito a un rito del genere, Claire si reca all'interno del misterioso cerchio di pietre per raccogliere dei fiori e dopo aver toccato una delle pietre... magicamente viene sbalzata indietro nel tempo fino al 1743. Incredula per quanto le è accaduto, Claire cerca il modo di tornare nella sua epoca... ma dovrà fare i conti con una Scozia piena di pericoli, selvaggia e senza regole. Quando poi l'amore per un giovane guerriero scozzese, Jamie Fraser, le dividerà il cuore a metà... Claire dovrà decidere se tornare da suo marito nella sua epoca o abbracciare definitivamente quella imprevista seconda vita che il destino le ha riservato...

Serie tv in 16 episodi, Outlander è tratta dal primo romanzo di una fortunata serie fantasy scritta da Diana Gabaldon. La vicenda, traendo spunto dalle antiche tradizioni scozzesi e dai misteri magici che da sempre accompagnano i luoghi dove sorgono i cerchi di pietre, porta la protagonista a fare un incredibile viaggio indietro nel tempo dal 1945 ferito dalla Seconda guerra mondiale alla Scozia del 1743 ferita dalla dominazione inglese. Infatti, la Scozia dell'epoca era un Paese selvaggio, violento, pieno di superstizioni e caotico in cui gli inglesi imperversavano imponendo la loro legge con prepotenza e crudeltà. Pur sognando il ritorno del legittimo re sul trono di Scozia, le grandi famiglie scozzesi che controllavano i territori dell'epoca poco o nulla potevano contro il pugno di ferro dell'esercito invasore che faceva il bello e il cattivo tempo e a cui tutti gli scozzesi dovevano essere assoggettati. Claire si ritrova in quel contesto ben consapevole di ciò che la Storia avrebbe ben presto scritto sui suoi libri in merito a quegli eventi, così combattuta tra la pena per quella gente ignara del proprio destino di sottomissione e il desiderio di trovare una via di fuga per tornare nel Novecento non potrà fare a meno di diventarne suo malgrado protagonista. Infatti, i suoi piani di fuga verso il cerchio di pietre e la salvezza falliscono ripetutamente e in seguito a circostanze alquanto rocambolesche si ritrova sposata al giovane Jamie, un affascinante highlander forte e coraggioso. In un crescendo di pericoli e minacce, Claire imparerà ad amare Jamie e il suo mondo e finirà per prendere la dolorosa ma necessaria decisione di lasciarsi alle spalle la sua vita precedente (anche se tecnicamente è la sua vita "futura") per iniziarne una nuova vicino all'uomo che il destino le ha messo al fianco, un uomo che saprà amarla allo stesso modo, un uomo con il quale cercherà forse di evitare il destino di umiliazione e sconfitta che attende la Scozia di lì a poco.

Outlander presenta una trama sicuramente avvincente, con un discreto approfondimento storico circa la situazione della Scozia del Settecento. Ovviamente grande risalto è dato all'appassionante storia d'amore tra Claire e Jamie: i due eroi che la magia e il destino uniscono; unione nata per caso che però diventerà un amore indimenticabile e che porterà i due a smuovere mari e monti pur di rimanere insieme nonostante le svariate avversità che si presenteranno loro. Amore che permetterà a Claire di iniziare una nuova vita e a Jamie non solo di comprendere le incredibili circostanze dell'approdo di lei in quel tempo, ma anche di curare i suoi tormenti.
La serie è davvero ottima! Le location scozzesi sono una più bella dell'altra e paesaggi così si possono trovare solo in quel Paese. Belli i costumi e le musiche, soprattutto la sigla evocativa. Perfetti i due protagonisti, Caitriona Balfe e Sam Heughan, ma anche il resto del cast.

Outlander è una serie che sa fondere in maniera efficace il fantasy, la Storia, le antiche tradizioni, le credenze popolari, l'amore, la passione e la ferocia di un mondo dimenticato. E' una serie di altissimo livello, di grandissima qualità, una delle migliori della tv di questo periodo. Con la seconda stagione già in lavorazione, manca poco per scoprire quali saranno le nuove avventure che attendono Claire e Jamie...

Voto: 8