E' verità universalmente riconosciuta che una fan di Jane Austen desideri diventare come un'eroina dei suoi romanzi!

martedì 18 ottobre 2016

La leggenda di un amore - Cinderella



Una dama di altissimo rango convoca i fratelli Grimm al suo cospetto: insoddisfatta delle varie versioni della fiaba di Cenerentola intende raccontare loro la vera storia. Così il racconto ci riporta nella Francia del Cinquecento e lì conosciamo Danielle che vive felice con il padre finché quest'ultimo non decide di risposarsi con una baronessa altezzosa e cattiva; a seguito della prematura scomparsa del padre, Danielle si ritrova ad essere trattata in casa sua come una serva dalla perfida matrigna e dalla maggiore delle sue figlie. Quasi per caso la ragazza incontra il principe ereditario Henry, il quale si innamora subito di lei, ma a causa di una serie di equivoci lui è convinto che lei sia una contessa. Quando durante il ballo al palazzo reale Henry scopre la vera identità di Danielle la scaccia sentendosi ingannato... ma grazie all'intervento di Leonardo da Vinci il principe riuscirà a capire che la giovane è il suo vero amore e infine sposerà la sua Cenerentola...

Film del 1998 con Drew Barrymore e Anjelica Huston, La leggenda di un amore - Cinderella reinventa la celebre fiaba in maniera originale e inedita. Gli elementi clou della vicenda ci sono tutti: la matrigna e le sorellastre, il ballo al palazzo reale, la scarpetta perduta... però il tutto è reinventato grazie a un'inedita ambientazione cinquecentesca. Infatti, la vicenda si colloca in un frangente ben definito qual è la Francia del Rinascimento e stavolta il Principe Azzurro è l'erede al trono. Quindi il film non manca di fare riferimento a fatti storici dell'epoca per calare meglio i personaggi della fiaba in un contesto subito riconoscibile. Il riferimento più importante all'epoca in questione è la presenza di Leonardo da Vinci, il quale arriva in Francia (con tanto di Monna Lisa al seguito) ospite della corte del re; non essendo un racconto che ricorre a magie e incantesimi, è Leonardo che diventa la figura saggia che aiuta Danielle ad andare al ballo: inoltre, tra un dipinto e un'invenzione, è proprio il genio italiano che con i suoi discorsi sull'amore riesce ad aprire il cuore dei protagonisti e a condurli verso il lieto fine. Il film si ispira a elementi reali reinventandoli e adattandoli al racconto, ne è un esempio il ritratto di Danielle che Leonardo esegue e che poi regala ai giovani sposi come dono di nozze: il volto di Drew Barrymore rimanda al volto de La Scapigliata, una famosa opera del maestro!
Dunque, se la trama non presenta grandi novità perché segue l'andamento del canovaccio ben noto, è l'ambientazione tutta nuova e calata in un momento storico ben preciso a rendere questa versione di Cenerentola particolarmente riuscita e appassionante!

Si tratta di un film molto emozionante! Ottima l'ambientazione cinquecentesca e le location! Assolutamente magnifici i costumi: soprattutto l'abito che Danielle indossa per andare al ballo! Perfetto il cast! Ho apprezzato molto il personaggio di Danielle: la quale oltre ad essere dolce e romantica come ogni Cenerentola che si rispetti è anche e soprattutto coraggiosa e idealista!

In qualunque modo siano raccontate... le fiabe non perdono mai la magia e riescono sempre ad appassionare e a rammentare qualche importante valore!

Voto: 8





Nessun commento: