E' verità universalmente riconosciuta che una fan di Jane Austen desideri diventare come un'eroina dei suoi romanzi!

giovedì 27 giugno 2013

Zivago



Dal celebre romanzo di Boris Pasternak, la tormentata storia d'amore tra Jurij Zivago, medico e poeta, e la bellissima Lara sullo sfondo del tramonto della Russia zarista e della Rivoluzione.

Miniserie BBC in coproduzione con l'Italia (alla regia Giacomo Campiotti e nel cast anche Daniele Liotti) del 2002 con l'allora sconosciuta Keira Knightley, Hans Matheson e Sam Neill, Zivago è un bellissimo sceneggiato in grado di rinnovare nuovamente una storia d'amore che non smette mai di affascinare e commuovere. Il racconto di un mondo che sta cambiando - non necessariamente in meglio - e la voglia di credere nell'amore vero nonostante tutto, nonostante ogni cosa si stia irrimediabilmente distruggendo, sgretolando... perché come sostiene Jurij è solo per l'amore che vale la pena vivere. In un mondo che crede di cambiare ma i cui padroni rimangono in fondo sempre gli stessi, l'amore e solo l'amore è l'unica certezza per cui vale la pena vivere e morire e quel filo che lega Jurij e Lara non verrà spezzato mai, neanche dall'intrusione di un mondo ostile e ingiusto.

Rispetto alla versione cinematografica del 1965, questo sceneggiato è più fedele al romanzo e mi sembra che abbiano dato maggior risalto alla figura di Lara, fanciulla forte e tormentata. Keira Knightley, all'epoca giovanissima, illumina lo schermo con la sua Lara e già allora se ne intravedeva il talento, la bravura e la bellezza che l'avrebbero fatta diventare di lì a poco tempo la diva di successo che è oggi; buona anche la prova di Hans Matheson nel difficile ruolo di Zivago, uomo diviso tra il dovere e le ragioni del cuore, imperfetto ma perfetto nell'onestà dei suoi sentimenti. Ottimi costumi e location, spiccano le emozionanti musiche di Ludovico Einaudi, uno dei compositori più bravi del mondo.
Sceneggiato commovente e toccante che dimostra come le storie immortali possano essere raccontate mille volte senza perdere mai il loro fascino.

Voto: 7,5

6 commenti:

Veronica Mondelli ha detto...

L'ho visto tantissimo tempo fa. Quanto mi ha commossa! Davvero toccante...

Stephy Darcy ha detto...

Questo blog sembra fatto apposta per me ;)

laura ha detto...

Bellissimo Silvia l'ho visto qualche mese fa di domenica su rete4, hanno dato la versione integrale: l'ho registrato e rivisto ancora perche' emoziona, profondamente. Ottimi i costumi l'ambientazione e da sottolineare che qui Keira era strepitosa davvero ;)

Anonimo ha detto...

Che bello!Non sapevo ci fosse..non vedo l'ora di vederlo!!
Holly

Vele Ivy Di Colorare ha detto...

Grande Keira, sempre in prima fila per queste opere in costume :-)

Silvia ha detto...

@Veronica: sì, sì, è veramente molto commovente...

@Stephy: benvenuta!

@laura: sì, anch'io l'ho visto quella stessa domenica di cui parli tu su Rete 4!

@Holly: sì, sì, ogni tanto lo fanno anche su Iris la mattina... magari riesci a recuperarlo!

@Vele Ivy: è proprio il genere che più le si adatta!!!