E' verità universalmente riconosciuta che una fan di Jane Austen desideri diventare come un'eroina dei suoi romanzi!

venerdì 20 dicembre 2013

Joyeux Noël - Una verità dimenticata dalla storia



Prima guerra mondiale. La notte di Natale del 1914 i soldati francesi, scozzesi e tedeschi abbandonano le trincee per mescolarsi tra di loro, abbattendo quegli stupidi muri che li volevano su schieramenti contrapposti, per festeggiare il Natale e scacciare l'orrore e la morte che li attornia. E per scoprirsi più simili di quanto la storia possa far pensare.

Coproduzione francese, inglese e tedesca, candidato all'Oscar come miglior film straniero nel 2006, Joyeux Noël - Una verità dimenticata dalla storia racconta un evento realmente accaduto durante la Prima guerra mondiale: quando i soldati degli schieramenti opposti fraternizzarono nei giorni di Natale del 1914, brindando insieme e organizzando una partita di calcio. I libri di storia non fanno menzione di tale episodio, preferendo soffermarsi su morte e distruzione, eppure si tratta di un miracolo avvenuto davvero: il miracolo di individui divisi dai "potenti" che fanno la storia, ma che nella loro semplice, immediata umanità si riconoscono come creature simili, separate solo a causa di giochi di potere e follia.
La storia, nella sua lunghezza, ha visto troppo spesso l'umanità divisa per colpa di pretesti sciocchi e inimicizie senza fondamento, troppo spesso il sangue è stato sparso in nome di ideologie, convinzioni e differenze che nella realtà umana non trovano riscontri e ciò che vide protagonisti quei soldati della Grande Guerra dimostra quanto sia assurdo combattersi a vicenda, pretendere di sentirsi diversi quando i fatti dimostrano che le paure, i sogni e i cuori non hanno differenze politiche o geografiche, di lingua o di nazionalità. Quei soldati francesi, scozzesi e tedeschi nel riconoscersi uguali in quelle ore drammatiche ci hanno dato la più grande lezione di umanità che si possa imparare: non bisogna permettere alla storia di decidere dei nostri destini. In tal senso, fa una certa impressione scoprire che furono i "piani alti" a non concepire tale fraternizzazione e a censurare e condannare i propri soldati, quasi come se avessero compiuto il peggiore dei tradimenti; tutto ciò conferma che sono i pochi che detengono il potere ad influenzare in negativo il corso della storia.

Il film è molto toccante e commovente, racconta i fatti con sobrietà e senza cadere nella "trappola" della storia strappalacrime. Bellissima la scena dei canti che si levano dalle trincee, con il soldato/tenore tedesco che imbraccia un albero di Natale e va incontro ai "nemici"; significativa la scena dei tre ufficiali che prendono il caffè assieme e si avvisano a vicenda quando sta per partire un attacco; impressionante l'ottusità con cui ognuno dei tre schieramenti si ritrova ad avere a che fare davanti ai rispettivi indignati superiori.
Questo è proprio uno di quei bei film che fanno commuovere e riflettere.
Ottimo cast di attori europei, tra cui spiccano Diane Kruger, il bravo attore francese Guillaume Canet e naturalmente il meraviglioso Daniel Brühl.
Bellissimi i canti ed efficace la ricostruzione storica.

Joyeux Noël - Una verità dimenticata dalla storia è un film straordinario e toccante sul significato più autentico del concetto di umanità e su come ognuno di noi nel suo piccolo, con un semplice gesto, possa rimediare agli errori della storia. Non solo a Natale.

Voto: 8,5

3 commenti:

Federica ha detto...

un film alternativo per natale... lo terrò presente :)
auguri!

Phoebes ha detto...

Meraviglioso questo film!

Silvia ha detto...

@Federica: sì, alternativo... ma molto significativo e adatto a quello che dovrebbe essere lo spirito natalizio...

@Phoebes: sì, bellissimo!