E' verità universalmente riconosciuta che una fan di Jane Austen desideri diventare come un'eroina dei suoi romanzi!

domenica 17 marzo 2013

Se nessuno scrive più lettere d'amore... (un'iniziativa inter-blogger!)



La moderna tecnologia (e-mail, messaggini, social network vari) ha cambiato il modo di comunicare, indubbiamente oggi si comunica in maniera più facile, veloce e immediata rispetto al passato, ma tale facilità non significa che abbia favorito la comunicazione stessa. Un tempo si scrivevano lettere, bigliettini, messaggi di poche righe ma che sapevano arrivare al cuore delle persone... Certo, l'e-mail è immediata, ma  non ha quel fascino romantico che aveva una lettera scritta a mano. La lettera comportava una lunga riflessione prima di essere scritta, comportava raccoglimento e chi la scriveva sapeva che sarebbe stata letta e riletta e questo faceva sì che ci fosse maggior attenzione al suo contenuto. Ma la comunicazione non è cambiata solo dal punto di vista strettamente tecnologico (e-mail e non più carta e penna), oggi infatti troviamo grande facilità nel comunicare in tempo reale... però siamo disabituati ad esprimere con i messaggi i nostri sentimenti, i nostri pensieri, le nostre idee... quasi come se aprire il nostro cuore sia un segno di debolezza; pensiamo a quanto spesso e volentieri sia difficile parlare di noi e di quello che proviamo. 
Bisognerebbe imparare ad aprire di nuovo il nostro cuore... con quella semplicità e spontaneità di un tempo! Anche da tale presupposto nasce questa bella iniziativa Se nessuno scrive più lettere d'amore da un'idea di Ophelinha, un'iniziativa voluta per incoraggiare le persone a tornare a scrivere per esprimere il proprio stato d'animo! L'idea è questa: Ophelinha, le altre partecipanti all'iniziativa ed io per festeggiare l'arrivo della primavera, il 21 marzo, scriveremo - rigorosamente a mano - una lettera d'amore (potrà essere una lettera d'amore celebre o scritta da noi) che metteremo dentro le pagine di un libro (possibilmente vecchio) e lasceremo questo libro con la lettera all'interno in un luogo pubblico della nostra città... in modo che possa essere trovato da qualcuno! Una cosa tipo bookcrossing! Il libro con la lettera potrà forse portare gioia, entusiasmo e curiosità nella persona che lo troverà... e questo oltre ad essere un "regalo inaspettato" sarà anche un modo per (ri)scoprire l'amore per la lettura e per la scrittura! E' una piccola iniziativa che può fare tanto bene al cuore!

Mi auguro che questa idea possa piacervi e possa spingervi a seguire le nostre orme: scrivere una lettera d'amore da nascondere tra le pagine di un libro da lasciare in giro da qualche parte! Più siamo e meglio è!!! Grazie!

7 commenti:

Vele Ivy Di Colorare ha detto...

Uh, che bello...
Se penso alle lettere d'amore che ho scritto/ricevuto mi sembra passata una vita di tempo, effettivamente... ora con le mail e Skype è cambiato tutto!

Marco Goi ha detto...

eh sì, belle le lettere, però intanto per pubblicizzare l'iniziativa i blog sono fondamentali.
quindi cos'è meglio, la cara vecchia carta stampata o le nuove tecnologie? ;)

Vele Ivy Di Colorare ha detto...

Secondo me non è una sfida a "cos'è meglio", è semplicemente un modo per riscoprire la magia delle lettere! Poi non penso che le bloggers aderenti disconoscano il mondo dei blog con questa iniziativa...
:-)

Ophelinha ha detto...

hai ragione Vele, non lo disconosciamo assolutamente: anzi, lo utilizziamo come un modo per riscoprire (e far riscoprire) la magia di cose ormai dimenticate!
Grazie Silvia per il bel post
O.

LaLeggivendola ha detto...

Ne avevo già letto altrove e sicuramente farò la mia parte :)
E credo proprio che lo farò con un qualche libro di zia Jane... resta da decidere quale. Oppure con qualcosa delle Bronte? Sono indecisa ò_ò

LaLeggivendola ha detto...

Ne avevo già letto altrove e sicuramente farò la mia parte :)
E credo proprio che lo farò con un qualche libro di zia Jane... resta da decidere quale. Oppure con qualcosa delle Bronte? Sono indecisa ò_ò

Silvia ha detto...

@Marco: ma effettivamente la tecnologia è fondamentale (io non potrei vivere senza!) più che altro si tratta di riscoprire alcuni elementi del passato che ancora oggi possono essere importanti! Si tratta di affiancare alla tecnologia certi valori antichi che meritano di essere riscoperti! Valorizzare di nuovo la lettera nulla toglie alla tecnologia!

@Vele Ivy: come dici giustamente tu, non è una sfida a cosa è meglio, è solo un modo carino per riscoprire un valore antico che però ancora può essere attuale!

@Ophelinha: grazie a te!

@LaLeggivendola: quale che sia la tua scelta (Zia Jane o Bronte) sarà comunque un'ottima scelta!