E' verità universalmente riconosciuta che una fan di Jane Austen desideri diventare come un'eroina dei suoi romanzi!

sabato 24 marzo 2012

La sorella di Mozart





Tutti sanno che Wolfgang Amadeus Mozart è stato il più grande compositore della storia, un genio ineguagliabile, ma pochi sanno che Mozart aveva una sorella dotata dello stesso genio e dello stesso talento musicale. Il bellissimo libro La sorella di Mozart di Rita Charbonnier, in forma romanzata, racconta la vita di Nannerl Mozart: da quando a soli cinque anni incantava suonando il clavicembalo, ai concerti insieme al fratello in tutte le Corti d'Europa, fino alla dolorosa decisione di rinunciare a suonare e dedicarsi all'insegnamento. Ne emerge una donna dalla forte personalità, a tratti controversa, condizionata da un'epoca in cui per le donne era difficile imporsi e soprattutto condizionata da un padre che aveva puntato tutto sul figlio maschio, relegando la figlia a semplice comparsa messa in ombra dal successo del fratello, impedendole addirittura di suonare il violino e di comporre musica, concedendole solo l'insegnamento. La sofferenza per la rinuncia alle sue ambizioni porterà Nannerl a sempre più evidenti incomprensioni col padre, e in seguito anche il rapporto con Wolfgang diventerà molto difficile: legame fortissimo durante l'infanzia, il successo e il palesarsi di un certo egoismo da parte di lui porteranno Nannerl a non parlare più col fratello. Legame che verrà, in qualche modo, riallacciato solo alla morte di Mozart: sarà infatti Nannerl ad occuparsi di far pubblicare le sue opere.

Rita Charbonnier racconta con abilità e semplicità i tormenti e le speranze di Nannerl, sempre in bilico tra rassegnazione e voglia di non arrendersi, depressione e gioia incontenibile, e ci regala un ritratto di signora toccante, commovente ed emozionante, la vita di una donna dalla mente geniale e dal cuore pieno di passione che non deve essere soltanto un'ombra nascosta dietro al fratello, ma una figura di eccezionale genuinità che merita di essere conosciuta.

Voto: 7,5

Titolo: La sorella di Mozart

Autore: Rita Charbonnier

Editore: Corbaccio

9 commenti:

Alice ha detto...

Post molto interessante. Proprio qualche mese fa ho visto (a pezzi ad esser sincera) il film francese tratto da questo libro. L'ho trovato molto bello e ben fatto. Grazie mille per la recensione e a presto.

Alice

laprigidimariaantonietta.blogspot.com

Strawberry ha detto...

Bella recensione!
Sapevo della sorella di Mozart ma non nei particolari...un libro come questo sarebbe un'ottima occasione per scoprirne di più! In wish list! ^^

Sara ha detto...

Interessante, bella recensione, mi incuriosisce molto.

Vele Ivy ha detto...

Non conoscevo questa figura femminile! Certo che dev'essere stato molto difficile vivere un'intera vita all'ombra del fratello. E' giusto che la sua personalità venga finalmente riscoperta!

minerva ha detto...

è stato il migliore dei libri letti l'anno scorso.
Davvero, non sapevo moolto bene da che parte cominciare per recensirlo e quando ho visto la tua recensione mi si sono illuminati gli occhi, davvero!
Oh, lascia che ti dia un consiglio: hai già letto "annus mirabilis" di Geraldine Brooks? Potrebbe essere il tuo genere ed è stata fra le mie ultime letture.
Se ti fidi, te lo consiglio assolutamente¨
baci

Anonimo ha detto...

Confesso che non sapevo nulla della sorella di Mozart..certo che quando si sentono queste ingiustizie è inevitabile provare un pò di risentimento!!
Perchè anche a lei non è stato concesso di brillare come il fratello?Davvero un peccato..
Ovviamente mi hai incuriosita e cercherò di reperire presto il libro per poterlo leggere!!
Holly
Ps.Sbaglio o dovrebbe uscire anche un film tratto da questo romanzo?

Francesca D. ha detto...

Bella recensione! Di questa autrice ho letto 'La strana giornata di Alexandre Dumas' e non mi era dispiaciuto...proverò a cercare anche questo!

Silvia ha detto...

@Alice: grazie a te! Ah, l'hai visto il film? Ero interessata anch'io a vederlo, infatti! Però mi pare che in Italia non sia ancora uscito, vero?

@Strawberry: grazie! Sì, è un libro veramente interessante, utile per conoscere questo personaggio!

@Sara: te lo consiglio caldamente!

@Vele Ivy: sì, infatti, vedere come è stata messa da parte in favore della carriera del fratello mette l'angoscia, è stato così ingiusto. Però è bello che questo libro faccia conoscere lei e la sua vita!

@minerva: grazie del consiglio! Non ho letto il libro di cui parli, ma lo farò senz'altro al più presto!

@Holly: sì, mette tanta tristezza pensare che Nannerl ha dovuto rinunciare ai suoi sogni, è stata un'ingiustizia incredibile. Sì, recupera questo romanzo: ti piacerà! Il film c'è in effetti... ma non so se e quando uscirà in Italia...

@Francesca: infatti, ora io voglio leggere il romanzo che citi tu! Questo qui sulla sorella di Mozart te lo consiglio!

Ophelinha ha detto...

non conoscevo questo personaggio..urge correre ai ripari!!
nel frattempo, ti ho lasciato una sorpresina sul mio blog
http://ophelinhapequena.blogspot.com/2012/03/7-things-youll-hate-about-me.html

:)

buonanotte, O.