E' verità universalmente riconosciuta che una fan di Jane Austen desideri diventare come un'eroina dei suoi romanzi!

venerdì 25 marzo 2011

Haiku

L'haiku è un componimento poetico nato in Giappone e composto da tre versi di cinque, sette e cinque sillabe. Si tratta di una poesia dai toni semplici, senza fronzoli lessicali, che s'ispira alla natura e alle emozioni che essa suscita. La sua composizione richiede grande sintesi di pensiero: esprime infatti intense emozioni con poche parole. Vi segnalo un haiku che mi piace molto di Kobayashi Issa, un componimento che si adatta perfettamente alla nostra epoca.
Prossimamente posterò un mio haiku!
Link: Wikipedia




In questo mondo
anche la vita della farfalla
è frenetica
(Kobayashi Issa)

9 commenti:

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

sembra facile comporre un haiku, e invece nient'affatto...
attendo con curiosità il tuo ;)

Silvia ha detto...

Infatti io ci ho messo parecchi giorni per scriverlo proprio perché avevo difficoltà con il numero di sillabe!!!

;-)

Phoebes ha detto...

Adoro gli haiku! Aspetto anch'io curiosa la tua creazione! :)

La Comtesse ha detto...

Io AMO, ADORO gli haiku!
...la difficoltà sta nel comporre il numero di sillabe per verso, infatti!
Io sono insegnante e ti posso garantire che i bambini sono bravissimi a comporli, magari tralasciando la regola delle sillabe, ma sanno usare le parole con sensibilità e fantasia.
Ciao, ciao...
Loredana

Vele Ivy ha detto...

Che bell'approfondimento! Avevo sentito parlare degli haiku, ma non conoscevo la loro forma metrica. Anch'io sono molto curiosa di leggere il tuo ^___^

Silvia ha detto...

@Phoebes: grazie, spero di non deludere tali aspettative!

@La Comtesse: il numero di sillabe è la vera difficoltà infatti! Per questo io scrivo poesie utilizzando versi liberi: proprio perché il fatto di dover seguire un certo numero di sillabe in un componimento (come il sonetto, ad esempio) mi sembra che tolga spontaneità alla poesia. I bambini sono di certo i migliori artisti al mondo: proprio perché sono spontanei e si esprimono con l'immediatezza che dovrebbe ispirare ogni artista!

@Vele Ivy: grazie!! Mi sa che proporrò più di un haiku...

;-)

^_^ BasilicoeMentuccia ^_^ ha detto...

Non sono esperta di poesia, ma avevo avuto occasione di leggere qualcosa in merito, ed ho trovato questi componimenti davvero splendidi. Incredibile come sia possibile, pur con vincoli stilistici così rigidi, esprimere un'emozione senza che questa finisca irrigidita nei formalismi... e quello che hai pubblicato è meraviglioso!

Strawberry ha detto...

L'haiku l'hai scritto tu?? Brava...l'ho trovato davvero carino..complimenti! ^^

Grazie per la visita al blog che ricambio volentieri...il tuo blog austeriano mi piace tanto..tornerò a trovarti presto...ciao!!! ^^

Silvia ha detto...

@BasilicoeMentuccia: sì, bisogna avere un grandissimo talento per esprimere un'emozione con pochi versi!

@Strawberry: no, questo haiku non è mio: è di un poeta giapponese vissuto due secoli fa.
Grazie della visita!