E' verità universalmente riconosciuta che una fan di Jane Austen desideri diventare come un'eroina dei suoi romanzi!

venerdì 8 luglio 2016

Cleopatra 1963



Dopo aver sconfitto Pompeo, Giulio Cesare arriva ad Alessandria d'Egitto per mettere fine allo scontro tra il re Tolomeo e la regina Cleopatra. Grazie al supporto dei Romani, Cleopatra viene proclamata unica e incontrastata regina d'Egitto... e tra lei e Cesare scoppia l'amore, unione da cui nascerà il figlio Cesarione. A quel punto, Cleopatra sogna di fare dell'Egitto e di Roma un solo grande impero un giorno governato dal figlio e raggiunge Cesare a Roma, dove fa il suo ingresso trionfale. Ma l'assassinio di Cesare costringe Cleopatra ad accantonare i suoi sogni di gloria e a tornare in fretta e furia ad Alessandria. Mente Ottaviano diventa il nuovo padrone di Roma, Marco Antonio - pupillo di Cesare - si reca in Egitto e immancabilmente lui e Cleopatra si innamorano perdutamente. Allora Cleopatra rispolvera i suoi sogni di gloria, convinta di poter sconfiggere Ottaviano insieme all'amato Antonio... ma sarà Ottaviano a sconfiggere loro e a decretarne la fine.

Film del 1963 con Elizabeth Taylor, Richard Burton e Rex Harrison, Cleopatra si può considerare il più grande kolossal del cinema americano degli anni Sessanta. Un film problematico e controverso fin dal primissimo ciak: infatti durante la sua lavorazione ne sono successe di tutti i colori.
Il primo regista ingaggiato decise di andarsene ancora prima di iniziare (così come i due attori scelti per i principali ruoli maschili), il secondo regista assunto, Mankiewicz, venne licenziato e poi riassunto quando non si trovò un altro regista disposto ad assumersi l'onere di completare la pellicola.
Il budget iniziale del film era di 2 milioni di dollari... ma alla fine ne costò 44 (tutt'ora è tra i film americani più costosi di sempre) e rischiò di mandare in fallimento la 20th Century Fox.
Durante le riprese Elizabeth Taylor si ammalò di polmonite e fu ricoverata in ospedale e operata per salvarle la vita.
Inoltre, la versione originale del film durava 6 ore e l'intenzione di Mankiewicz era quella di dividerlo in due pellicole distinte (una incentrata su Cesare e Cleopatra e l'altra su Antonio e Cleopatra), ma la produzione decise di tagliare 2 ore di scene girate e di proiettare il film nelle sale nella versione da 4 ore.

Questo film è famoso anche e soprattutto perché sul set scoppiò l'amore tra la Taylor e Richard Burton: la chiacchieratissima relazione creò grande scandalo a suo tempo!
La diva dagli occhi viola per questo film ottenne un contratto record (per l'epoca) di un milione di dollari!
Una parte consistente del budget fu spesa per i costumi e, in effetti, Elizabeth Taylor nel film ne sfoggia ben 65, tra cui uno d'oro! Bellissimo anche l'elaborato trucco che mette in risalto l'inconfondibile sguardo viola della diva!

Cleopatra è un film bellissimo e appassionante! Mi è piaciuto molto il personaggio di Cesare e il suo legame con la protagonista, ma ho apprezzato molto anche il personaggio di Antonio.
Cleopatra è un film monumentale per il budget, i costumi, le scenografie e ovviamente il grandissimo cast (bravissima la Taylor e bravissimi Rex Harrison nel ruolo di Cesare e Richard Burton nel ruolo di Antonio), un film che è entrato nel mito di Hollywood grazie soprattutto al magnetismo della sua protagonista e grazie alle sue chiacchierate vicende personali. Un film che, seppur romanzato e hollywoodiano, ha saputo però riportare sul grande schermo il fascino e l'intelligenza di uno dei personaggi femminili più celebri della storia: è impossibile non appassionarsi alla vicenda di Cleopatra dopo aver visto questa pellicola!
Cleopatra è un kolossal sotto tutti gli aspetti e a distanza di oltre cinquanta anni non perde minimamente il suo fascino: dimostrandosi uno dei più grandi film della storia del cinema!

Voto: 8,5





Nessun commento: