E' verità universalmente riconosciuta che una fan di Jane Austen desideri diventare come un'eroina dei suoi romanzi!

giovedì 26 settembre 2013

Amadeus



Antonio Salieri è il compositore della corte di Vienna. Quando giunge in città il giovane Mozart, inizialmente Salieri è affascinato da lui ed è pieno di ammirazione per il suo talento, ma ben presto inizia a nutrire un'ostilità e un'ossessione nei confronti di Mozart sempre più difficili da arginare: incapace di accettare che a un giovinastro egocentrico, volgare e turbolento sia stato concesso un simile genio musicale. L'ossessione e il desiderio di vederlo crollare porteranno Salieri ad ordire un complotto per decretarne la fine...

Pluripremiato film di Milos Forman del 1984, vincitore di 8 Oscar, Amadeus parte dall'idea, più che altro fantasiosa e probabilmente senza alcun fondamento nella realtà, che sia stato Salieri, invidioso del suo genio, ad aver causato la morte prematura a soli 36 anni di Mozart. E' stata piuttosto la vita sregolata - che contraddistingue ogni genio e sregolatezza che si rispetti - a decretare la fine del prodigio di Salisburgo... ma la teoria proposta nel film ha sicuramente un tratto affascinante e la bravura di F. Murray Abraham (Oscar come miglior attore) nel dare vita alle ossessioni e alla follia del suo Salieri rendono Amadeus un film avvincente e in grado di tenere con il fiato sospeso fino alla fine. Una pellicola indimenticabile!

Voto: 8,5 

1 commento:

Grace Malvin ha detto...

Ho visto questo film! Mi è piaciuto tanto, mi piacciono queste biografie così vicine ai protagonisti! :)